In primo piano

28/03/2019
ESODI
Siglato accordo che promuove il ricambio generazionale e la buona occupazione
Nuovi accessi al Fondo di SolidarietÓ del settore per 215 persone e almeno 72 nuove assunzioni con la stabilizzazione di lavoratori precari
Comunicazione e relazioni esterne

Raggiunto nel Gruppo UBI nella serata di ieri (mercoledì 27 marzo) un nuovo accordo che consentirà l’uscita, attraverso il Fondo di solidarietà di settore (c.d. Fondo esuberi), di 215 dipendenti che avevano già presentato domanda di esodo a seguito dell’accordo del 26 ottobre 2017. L’intesa prevede, inoltre, misure di incentivazione all’uscita di 80 colleghi tra quanti matureranno il diritto a pensione entro il 1° gennaio 2020. 

 

 

Rubriche
Promozionale